La leggenda del Munaciello!

Curiosità — 26 febbraio 2013

O'munaciello. Figura Folkloristica Napoletana

Oggi voglio parlarvi di Folklore. Esattamente di uno dei tanti protagonisti delle storie Napoletane: “O’ Munaciello”.

O’ Munaciello (il Piccolo Monaco) è chiamato così per il Saio che indossa ed è facilmente riconoscibile dalla gobba .
Il Munaciello è uno spiritello dispettoso che si annida nelle case dei Napoletani: può  commette piccoli scherzi ma anche lasciare grandi doni.

Se sono di suo gradimento la casa e il cibo di cui si sfamerà,  ricompenserà  i proprietari con del denaro che lascerà in giro per l’abitazione. Se invece qualcosa non gli andrà giù, combinerà qualche marachella.
Il più delle volte, egli si diverte a nascondere gli oggetti! Ancora oggi, quando qualcosa sparisce nel nulla si dice: ”Sarà stato ‘o munaciello”, il folletto più famoso di Napoli, imprendibile e imprevedibile.

Da dove nasce però questa figura folkloristica tanto amata dai partenopei? Chi è il Munaciello?

Sulla storia di quest’entità  esoterica girano diverse versioni.

Una di queste lo vede figlio deforme di una coppia di amanti. Il padre venne ucciso perché la famiglia di lei era contraria alla relazione a causa della diversa appartenenza di classe sociale. La madre venne così chiusa in convento e partorì il bambino. Le Monache lo vestirono con un saio nel tentativo di nasconderne le deformità.

Il piccolo crebbe in convento ma amato da tutta la gente che lo conosceva.
Il popolo si affezionò al bimbo che cominciarono a chiamare appunto O’Munaciell.

Morì infante il piccolo sfortunato e, dopo la sua morte, gli vennero attribuiti poteri divini che, dal 1400 a oggi, perdurano nelle credenze popolari.

L’altra versione narra del gestore dei pozzi  che conosceva alla perfezione il sottosuolo napoletano. Egli era talmente piccolo da poter entrare nelle case di chi non lo pagava utilizzando i canali dai quali si calavano i secchi per raccogliere l’acqua. Una volta dentro ne combinava di tutti i colori.

Vi avverto:
se incontrate il Munaciello di notte, perché è di notte che vaga, seguitelo e vi ricompenserà col suo tesoro.
Fate pero’ attenzione a non parlare con nessuno dei doni che vi ha lasciato altrimenti si vendicherà.

Buona Fortuna!

GD Star Rating
loading...
La leggenda del Munaciello!, 8.7 out of 10 based on 13 ratings

Condividi

Autore:

(4) Commenti

  1. Da noi in calabria ‘O MONACIELLO viene chiamato Monaco Fajetto e si narra che ha con sè una chitarra…

  2. Ciao Simonetta!
    Grazie per il commento.
    Mi piacerebbe conoscere meglio la versione Calabrese di questo spiritello,magari gli dedichiamo un articolo!

    Ancora Grazie e continua a seguirci!

  3. E’ stato il terrore delle mie notti, devo un ppò informarmi meglio e vi contatto!

  4. Attendiamo notizie!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>